Teknehub kit trasformazione 3

Il TekneHub coordina le attività previste nell’OR1- Kit trasformazione dual-source.
Il Team di sviluppo impiegato nel progetto di ricerca è attualmente composto da un ricercatore e due assegnisti.

Teknehub kit trasformazione

OR1 – A seguito di una fase di progettazione e dimensionamento è stato realizzato l’impianto pilota costituito da: un circuito geotermico composto da scambiatori superficiali a piastra del tipo flat-panel, una pompa di calore aria-aria adeguata nel circuito gas per la commutazione tra aria e suolo condotta attraverso un evaporatore a piastra connesso al circuito geotermico, dispositivi per l’automazione delle manovre, comprensivi di sensori di supporto alla logica di controllo e un sistema di monitoraggio delle sorgenti e dell’utenza. Il sistema è stato avviato per la prima volta a metà gennaio 2017 ed il funzionamento è stato condotto nelle diverse modalità possibili mediante controllore a logica programmabile, verificandone la corretta attuazione nelle preliminare logiche sviluppate, in attesa dello sviluppo da parte di UNIMORE della scheda dedicata. Tale condizione ha permesso di formulare importanti indicazioni sull’ottimizzazione delle modifiche che il kit dovrà apportare al circuito refrigerante, consentendone uno sviluppo più compatto e quindi con minori perdite di pressione.

Teknehub kit trasformazione 2

OR2 – Monitoraggio e controllo HP. Allo scopo di studiare le performance e conoscere il comportamento del sistema è stato realizzato un articolato sistema per il monitoraggio del suolo, dell’aria e del circuito gas della HP. Sebbene in modalità geotermica l’attuale circuito frigorifero determini una perdita di pressione superiore di circa 1.0-1.5 bar rispetto al funzionamento ad aria, non risultano osservate rilevanti ricadute sul COP che è rimasto attorno a 3.0. Tale prestazione è stata valutata anche in forma semplificata calibrando il ciclo termodinamico via software. Tra i vari test, la macchina è stata attualmente monitorata in continuo per un periodo durante il quale la modalità impostata nel PLC è stata quella di Testing con switch alternato da una sorgente all’altra di 30 min. I risultati consentono di confrontare il comportamento del terreno sottoposto a scambio termico con quello indisturbato. Dai test preliminari sull’impianto, avviato per tre giorni consecutivi, restituisce una potenza termica media al circuito geotermico pari a 800 W, per complessivi 28.8 kWh e quindi 4.4 kWh/m2 di pannello.

Teknehub kit trasformazione 4

Le attività future sono focalizzate sul miglioramento del piping con conseguente miglioramento delle performance d’impianto e test dei coefficienti di performance stagionali e relativo ciclo termodinamico.

Kit Hegos